ACR

Educatori e Responsabili

Educatori dell'ACR "de Roma"

"Per indicare chi riveste specifiche responsabilità formative, utilizziamo il termine di educatore (...). L'educatore vive una relazione con i ragazzi e con i giovani caratterizzata dall'asimmetria tipica del rapporto educativo: l'educatore non sta sullo stesso piano del ragazzo, ma ha esperienza, competenza e autorevolezza che lo mettono in gradi di guidarne il cammino. (...)
Non si è educatori in proprio né in forma solitaria (...): è necessario che l'assunzione di responsabilità educative scaturisca da una scelta del Consiglio parrocchiale di AC e che tutta l'associazione esprime così la propria progettualità educativa, stando vicino a chi opera direttamente"

Progetto Formativo, 7.1

 

Gli Educatori ACR offrono generosamente e con competenza il loro servizio educativo nelle diverse parrocchie di Roma dove è presente l'AC. Si formano sia a livello parrocchiale - nei rispettivi gruppi educatori - che a livello diocesano, durante il Campo e gli incontri di formazione. 

L'offerta formativa diocesana è attualmente divisa in livelli: i Nuovi Educatori riflettono sulla scelta del servizio educativo e sulle prime nozioni-base dell'ACR; il Primo livello, diviso in due anni, affronta corposamente il tema della programmazione e del servizio catechetico dell'Educatore di ACR; gli Esperti si formano attraverso lo studio dei quattro pilastri fondamentali della proposta ACR: il rapporto tra animazione e formazione; quello tra AC e Iniziazione Cristiana; il protagonismo dei ragazzi; l'esperienzialità. 

Contiamo sugli Educatori ACR "de Roma" e sulla loro formazione, perché hanno però una sfida importante: quella di testimoniare l'amore di Cristo ai più piccoli e di far vedere come è bella non solo l'ACR ma l'AC. Ecco perché è necessario che ogni educatore ACR abbia anche una propria formazione personale, un cammino di fede stabile e un'appartenenza associativa, ovvero che sia un giovanissimo, giovane o adulto di AC.

Fate largo ai Responsabili ACR!

"Il compito specifico dei responsabili, sul piano formativo, è quello di curare che il carisma di AC venga vissuto nella sua autenticità e che possa essere proposto e comunicato in modo vero alle persone e alla comunità. (...) Il compito del Responsabile è quello di prendersi cura di tutta la vita associativa: garantendo la qualità di essa, egli garantisce la prima condizione della formazione. All'interno di questo compito globale, il Responsabile, soprattutto il Presidente parrocchiale, deve far sì che tutte le persone e tutti i gruppi associativi abbiano educatori adeguati"

Progetto Formativo 7.2

 

I Responsabili hanno un compito difficile ma altrettanto bello e gratificante: debbono, al pari degli educatori, curare la loro formazione e essere fedeli a un cammino associativo e di fede personale, ma non solo: compito loro è quello di guidare e orientare il Gruppo educatori di cui ne sono coordinatori.